Brassica nigra: semi

La Brassica nigra un'erbacea annuale propria dell'Eurasia, alta circa 1 m, con radice a fittone, con fusto cavo, eretto e ramificato, irta di peli bianchi, con foglie alterne lanceolate,  dentate, quelle inferiori picciolate, quelle superiori sessili; i fiori sono piccoli, gialli, riuniti in corimbi; i frutti sono silique allungate, con numerosi piccoli semi globosi o ovoidali, nerastri, contenenti sinigrina (glucoside azotato dell'isotiocianato di allile), sinapina (estere della colina con acido sinapinico; 1%), mirosina ( un enzima), mucillagini (20%), alcaloidi e oli. La polvere che se ne ottiene acquista forte potere irritante per formazione di isosolfocianato di allile, che non esiste nei semi integri e si compone quando la mirosina, per effetto della triturazione, viene a contatto con la sinigrina. Tale polvere serve soprattutto in farmacia, come rubefacente e revulsivo.

semi di brassica nigra